(Italiano) Come il Fintech sta rivoluzionando i mercati finanziari?

(Italiano) Come il Fintech sta rivoluzionando i mercati finanziari?

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Si sente spesso parlare di Fintech. Ma cosa è? Wikipedia lo definisce “la fornitura di servizi e prodotti finanziari attraverso le più avanzate tecnologie dell’informazione (TIC) . Vista la loro natura altamente tecnologica, le imprese Fintech sono generalmente Startup che fondano la loro stessa filosofia di affari sulle TIC, contrapponendosi a quello più tradizionale delle aziende già esistenti.

In parole più semplici il Fintech è un settore di mercato rappresentato da tutte quelle società che offrono ed erogano servizi per rendere più efficiente il mercato finanziario.

fintech

In questi anni stanno nascendo molte Startup Fintech e i Venture Capital sono sempre più alla ricerca di investimenti interessanti su questo mercato in forte espansione.
Il trend di crescita del Fintech a livello world wide è esponenziale e secondo KPMG: dai 930 milioni di dollari di valore del 2008, il mercato è arrivato ai 20 miliardi di dollari del 2015, e si contano oggi oltre 4.000 imprese Fintech operative. Citigroup riporta che grazie alle nuove tecnologie ed ai nuovi servizi offerti dal Fintech, si è abbattuta del 30% la forza lavoro nel settore bancario.

Le imprese Fintech operano ormai erogando una vasta gamma di servizi che spaziano dalla finanza tradizionale alle transazioni e pagamenti, dall’intermediazione finanziaria al wealth management, dal credit scoring alle valute elettroniche quali il Bitcoin, dal peer to peer lending al crowdfunding.

Ma su cosa puntano le Startup Fintech? cercano di realizzare nuovi modelli di erogazione di servizi che siano più efficienti e che abbiano una migliore experience per il consumatore, siano più veloci, più sicuri e sfruttino le tecnologie più all’avanguardia per ottenere tali risultati.

Possiamo verificare questo trend anche dalle stesse banche che si stanno “digitalizzando”. Oggi le banche tradizionali stanno lasciando il posto alle Banche Digitali, più snelle, a portata di SmartPhone e si parlerà presto di e-finance con la stessa consapevolezza con cui oggi parliamo di e-commerce.

E’ chiaro che questo passaggio non è privo di rischi, la sicurezza e la privacy sono messe quotidianamente a dura prova, i consumatori devono ancora acquisire il giusto livello di fiducia per affrontare con serenità il passaggio, ma la strada è ormai in discesa e il mercato finanziario sta dirigendosi verso un processo di digitalizzazione globale.

In Italia abbiamo già molte Startup consolidate in questo settore tra cui possiamo citare:

Sardex.net, la nota startup sarda che ha ideato un metodo di pagamento alternativo. Basti pensare che solo nel 2014 in Sardegna si sono scambiati beni e servizi pari a 32 milioni di euro senza uso di moneta corrente. Nata nel 2010 ha già superato il milione di Euro di fatturato tramite la sua moneta virtuale.

sardex

Jusp, fondata nel 2011 con l’idea di replicare il modello di business di Square, partita qualche anno prima negli USA, ha da subito raccolto 6 milioni di Euro per creare un sistema di pagamento POS integrabile con gli smartphone facilitando per i commercianti i pagamenti e abbattendo i costi di commissione.

MoneyFarm, la startup che permette sull’omonimo portale di pianificare e gestire gli investimenti con il costo delle commissioni ridotto a meno dell’1%.

E a livello world wide possiamo citare alcuni noti unicorni quali:

Adyen, la nota Startup tedesca che annovera tra i suoi clienti Facebook, Uber e Spotify, offrendo dal 2006 servizi di payment tramite piattaforme mobile, desktop e in-store. E’ stata valutata 2,3 miliardi di dollari.

TransferWise è una piattaforma Londinese di trasferimento di denaro peer-to-peer  ed è risultata vincente nel suo modello di business in quanto digitalizzando i processi ha abbattuto considerevolmente tutti i costi delle banche tradizionali e opera in tutte le lingue e valute. Nel 2015 è stata valutata 1 miliardo di dollari e ha raccolto in USA 58 milioni di dollari.

TransferwiseBYEfees

Il mercato delle Startup Fintech sta letteralmente rivoluzionando l’industria del servizi finanziari, sta nascendo un ecosistema completamente nuovo, ad alto valore tecnologico e molto efficiente. Molte banche tradizionali stanno cogliendo il cambiamento adeguandosi e rivoluzionando anche la propria immagine. Ma modificare il proprio business model non è semplice e il processo richiede energie, tempo e le giuste strategie. Vedremo come il mercato finanziario risponderà nel 2017 e come affronterà questo storico cambiamento.

L’importante è non stare alla finestra ma divenire parte attiva del processo, di opportunità da cogliere ce ne sono ancora moltissime e i Venture Capitals sono pronti a valutare ed investire. 

 

 

 

Comments (0)

Post a Comment

© Copyright 2016 - Massimo Ciaglia - P.Iva 12338861003  |  Privacy  | Cookie Policy Il trattamento di tutti i dati personali è conforme al regolamento europeo 2016/679. Il responsabile del trattamento è Massimo Ciaglia. Per ogni comunicazione potrete inviare una mail a [email protected]