(Italiano) Startup e PMI Innovative: requisiti e vantaggi

(Italiano) Startup e PMI Innovative: requisiti e vantaggi

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

startup innovative

Si sente spesso parlare di Startup Innovative e di PMI innovative e spesso si fa molta confusione confondendone i termini. In realtà sono due diverse tipologie e i requisiti per le PMI sono più stringenti delle Startup, ma assumerne lo status iscrivendosi nella sezione speciale del Registro delle Imprese porta notevoli vantaggi. Al 18 Luglio 2016 risultano iscritte all’albo delle imprese innovative 6018 Startup (fonte: Infocamere). Mentre le società che risultano iscritte alla sezione speciale delle PMI innovative al 18 Luglio 2016 risultano essere 211 PMI (fonte: Infocamere).

Il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) sta procedendo con un processo di sensibilizzazione verso le imprese nazionali relativamente le opportunità offerte dalla normativa a sostegno delle PMI innovative.

E’ importante anche sottolineare che da qualche giorno è divenuto possibile costituire una nuova impresa innovativa direttamente via web, con firma digitale e senza andare dal Notaio. Il tutto grazie all’Investment Compact varato nel 2015 che ha introdotto la possibilità di costituire startup online, mediante la compilazione di un modello standard di atto costitutivo, e validarlo per mezzo della propria firma digitale.

Quali sono i vantaggi per una PMI innovativa?

  • il processo di internazionalizzazione è facilitato dall’Istituto per il Commercio Estero (ICE) che assiste le PMI innovative con un programma ad hoc
  • le PMI innovative possono remunerare i propri collaboratori e fornitori attraverso strumenti di partecipazione al capitale come le stock options o attraverso schemi di work for equity
  • le PMI innovative possono procedere alla raccolta di capitali tramite iniziative di equity crowdfunding
  • le PMI Innovative hanno un maggior livello di attrattività verso gli investors, che possono usufruire di importanti agevolazioni fiscali con detrazioni fino al 20% in caso di investimento nel capitale delle PMI innovative
  • per quanto riguarda l’accesso ad operazioni bancarie a debito, possono ricevere da Medio Credito Centrale (MCC) una garanzia pari all’80% su prestiti bancari fino a 2,5 milioni di euro ;
  • facilitazioni del ripianamento delle perdite
  • e molti altri vantaggi

Quali sono i requisiti per assumere lo status di PMI Innovativa?

I principali requisiti che possiamo elencare sono:

  • avere una sede operativa sul territorio Italiano  
  • deve essere una società di capitali non quotata su mercati regolamentati
  • deve presentare un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro,
  • deve contare a libro matricola meno di 250 dipendenti
  • non deve essere soggetta a procedure concorsuali
  • deve possedere almeno uno dei seguenti tre requisiti: essere titolari di almeno una privativa industriale, volume di spesa in ricerca, sviluppo e innovazione in misura almeno pari al 3% della maggiore entità fra costo e valore totale della produzione o impiego come dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo, in una quota almeno pari a 1/5 della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di titolo di dottorato di ricerca

Quali sono i vantaggi per una Startup innovativa?

  • riduzione delle spese: le startup innovative in fase di costituzione non sono soggette al pagamento di oneri come il diritto annuale alla Camera di Commercio, oltre che l’imposta di bollo ed i diritti di segreteria per l’iscrizione al Registro delle Imprese.
  • detrazioni fiscali: l’Irpef può essere detratta al 19% o addirittura al 25% in base alla tipologia. Anche l’Ires può essere detratta fino a un massimo del 27%
  • assunzione di personale: le startup innovative hanno la facoltà di assumere dipendenti altamente qualificati stipulando contratti a tempo determinato che vadano da un minimo di sei mesi a un massimo di tre anni, con possibilità quindi di derogare alla normativa sul lavoro ordinaria.
  • facilitazione ad attrarre investitori: chi investe in una startup innovativa può godere di notevoli vantaggi fiscali, in termini di detrazioni e deduzioni

Quali sono i requisiti per assumere lo status di Startup Innovativa?

I principali requisiti che possiamo elencare sono:

  • deve essere costituita da non più di 60 mesi
  • deve svolgere attività di impresa In Italia
  • a partire dal secondo anno i ricavi non devono superare i 5 milioni di Euro
  • non distribuisce e non ha mai distribuito utili
  • ha quale oggetto sociale prevalente lo sviluppo, la produzione o la commercializzazione di prodotti o servizi ad alto contenuto innovativo e tecnologico
  • non è stata costituita da scissione societaria o cessione di ramo di azienda
  • deve possedere almeno uno dei seguenti tre requisiti: le spese in ricerca e sviluppo sono almeno pari al 15% del maggior valore tra costo e valore totale della produzione, impiego come dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo, in una quota almeno pari a 1/3 della forza lavoro complessiva, di personale in possesso di titolo di dottorato di ricerca o essere titolari di almeno una privativa industriale

Comments (0)

Post a Comment

© Copyright 2016 - Massimo Ciaglia - P.Iva 12338861003  |  Privacy  | Cookie Policy Il trattamento di tutti i dati personali è conforme al regolamento europeo 2016/679. Il responsabile del trattamento è Massimo Ciaglia. Per ogni comunicazione potrete inviare una mail a [email protected]